Santena, adeguamento Piano regolatore al Piano paesaggistico regionale

SANTENA – 23 dicembre 2023 – La città ha affidato a uno studio professionale la redazione di uno Studio propedeutico per l’adeguamento del Piano regolatore generale comunale al Piano paesaggistico regionale, in previsione di Variante generale al piano regolatore.

Paolo Romano, vicesindaco, con delega alla Pianificazione territoriale, spiega: «Il Piano regolatore generale della città conta quasi 19 anni dalla sua approvazione. Nel frattempo, le necessità infrastrutturali, viabili, produttive e residenziali della città, si sono trasformate. Inoltre, la previsione di insediamento dell’ospedale unico dell’Asl To5 a Cambiano, sul perimetro del territorio santenese e la trasformazione delle attività presenti sul territorio, stanno comportando un cambiamento al volto prevalentemente ex agricolo della città. Santena è oggi aperta a iniziative trasversali di innovazione e valorizzazione del territorio. Il tutto si ripercuote sul programma di amministrazione del territorio comunale, da coordinarsi con le politiche di gestione dell’area metropolitana torinese». Paolo Romano aggiunge e chiude: «Si rende necessario individuare una figura professionale alla quale affidare l’incarico di redarre uno Studio propedeutico per l’adeguamento del Piano regolatore generale comunale al Piano paesaggistico regionale».

Con una determinazione – la numero 657, dell’Area 3, Servizi tecnici, approvata il 12 dicembre 2023 e firmata dal responsabile del Servizio, l’architetto Marcello Dimonte – la città di Santena ha affidato la redazione ci questo documento allo Studio associato architetti Paglia, di Agliè. Il compenso previsto è di euro 29.816,80.

Per saperne di più sul Piano regolatore generale di Santena:

https://comune.santena.to.it/contenuti/24977/piano-regolatore-generale-comunale-seguito-viene

*

FONTE